Export: distretti Toscana superano 8 mld a metà 2018, +2,4%

Rapporto Monitor per Banca CrFirenze studia trend aree regionali

(ANSA) - FIRENZE, 16 OTT - Per la prima volta negli ultimi 10 anni l'export distrettuale della Toscana del primo semestre supera il valore di 8 miliardi, con una crescita del 2,4% rispetto allo stesso periodo del 2017, sostanzialmente in linea con il dato nazionale (2,8%). Lo riporta il Monitor dei Distretti della Toscana, realizzato dalla Direzione Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo per Banca Cr Firenze, da cui si evince che la Toscana rappresenta la terza regione per valore di esportazioni distrettuali con un'incidenza sull'export nazionale del 13%.
    Il distretto della Pelletteria e calzature di Firenze si conferma principale realtà distrettuale sia in termini di esportazioni complessive (oltre 2 miliardi) sia come risultati di crescita assoluta (+219 milioni di euro). Bene anche il Tessile e abbigliamento di Prato (+3,8%) e quello di Arezzo (+6,7%), il Cartario di Capannori (+15,2%), la Camperistica della val d'Elsa (+11,4%) e il Polo Farmaceutico Toscano (+50,7%).
    Per quanto riguarda i mercati di riferimento dell'export dei distretti toscani, la Svizzera si conferma primo sbocco (per la presenza di piattaforme logistiche in loco) con un incremento del 27,6%; le crescite che si registrano in Cina (28,5 milioni; +12,8%) e Indonesia (+29,9 milioni; +128,6%) sono invece legate in particolare al distretto del Cartario di Capannori e soprattutto alla componente della meccanica. Gli Usa calano dell'8,7%.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere