Le chiede passaggio e l'abusa, arrestato

Dna decisivo, screening fra 467 uomini con genetica simile

(ANSA) - GROSSETO, 8 OTT - Prima le ha chiesto un passaggio in auto e poi, quando era a bordo, l'ha violentata e picchiata con violenza, anche mordendola. Fin quando la donna non si è liberata sferrandogli un calcio ai genitali. Poi lo ha denunciato. Ora, dopo indagini della squadra mobile di Grosseto partite a febbraio, un marocchino di 21 anni è stato arrestato.
    Decisiva la prova del Dna, possibile grazie a reperti biologici dell'aggressore trovati sul corpo della donna, che ha confermato come l'identità dell'aggressore combaci con quella del marocchino fermato scremato tra ben 467 soggetti nordafricani con caratteristiche simili.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere