Di Maio, spread? non pugnaliamo italiani

'Non possiamo stare dietro ai giudizi di un'agenzia'

(ANSA) - MARINA DI PIETRASANTA (LUCCA), 2 SET - Sullo spread vicino ai 300 punti base "dobbiamo scegliere tra il giudizio di un'agenzia di rating o gli interessi dei cittadini. Non possiamo pensare di stare dietro ai giudizi di un'agenzia ma poi pugnalare alle spalle gli italiani. Per ascoltare quelle agenzie negli anni si sono fatti jobs act, legge Fornero e piaceri alle banche". Così il ministro Luigi Di Maio a Marina di Pietrasanta (Lucca) intervistato da Peter Gomez alla festa del Fatto Quotidiano.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere