Moda: Pitti Uomo, edizione 94 sarà 'festa per gli occhi'

Allestimento pop accoglierà dal 12 giugno oltre 1.240 espositori

(di Gioia Giudici) (ANSA) - MILANO, 16 MAG - All'edizione numero 94, in programma dal 12 al 15 giugno nella fiorentina Fortezza da Basso, Pitti Uomo si trasformerà in una "festa per gli occhi".
    Lo promette il dg Agostino Poletto, dichiarando aperta la guerra al bianco e nero in nome del Pop, vale a dire il Pitti Optical Power. In questo allestimento a righe e pois, curato da Sergio Colantuoni, saranno oltre 1240 i marchi presenti, di cui 561 dall'estero, ma potrebbero anche diventare di più, sfiorando addirittura numeri da record, come segnalato da Raffaello Napoleone, ad di Pitti Immagine.
    Il tutto sempre grazie al contributo di Mise e Ice, che i vertici di Pitti si augurano continui anche con un nuovo governo. In attesa di sapere se qualche politico interverrà, come da tradizione, all'apertura del salone, sono tante le novità annunciate per questa edizione. Il guest designer di stagione è Craig Green, che sfilerà il 14 con il suo menswear radicale, mentre il giorno prima Roberto Cavalli tornerà sulle passerelle fiorentine con l'anteprima della collezione uomo disegnata da Paul Surridge. Tra gli ospiti anche Fumito Ganryo, ex Comme des garcons, e sei designer dalla Georgia. Tra gli eventi speciali la 'library' con cui Herno festeggia alla Leopolda i suoi 70 anni. "Ho fatto il primo Pitti a 17 anni, nel '78, oggi sono onorato di esserne presidente e di festeggiare qui i 70 anni dell'azienda - racconta Marenzi - fondata da mio padre e mia madre, che io negli ultimi anni ho rivoluzionato ma rifacendomi alla tradizione, perché siamo manifatturieri da 70 anni ed è un valore da rimarcare". Compleanno anche per Lardini, a quota 40 candeline, e inaugurazione per Gucci, che apre due nuove sale del Gucci Garden Galleria, mentre Moncler lancia a Firenze il primo segmento del progetto Genius, disegnato da Fragment di Hiroshi Fujiwara.
    Doppia presenza per Mcm, che presenta i suoi capi da viaggio in Fortezza e alla Dogana, così come per Birkenstock, che sfila al Giardino Torrigiani ed è presente al salone. E poi installazione-evento per Federico Curradi, lancio della capsule uomo di Cos e del beachwear per Zegna, presentazione del marchio ambientalista Sease di Giacomo e Franco loro Piana, debutto della linea street Ice Play di Iceberg, della co-lab tra Candiani e Atelier e repairs, delle running di Philippe Model.
    Tra i nuovi progetti, l'outdoor è protagonista di 'I go out', che trasformerà in una foresta la sala della Ronda, per un fashion camping con ospiti 25 aziende, mentre 'Make', sezione dedicata all'artigianalità, sarà una sorta di art gallery, che proseguirà idealmente in 'Editorials', una parete di accessori per 'pet people' e 'paper people'. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere