Fdi:Meloni,a Pontedera impedita campagna

Sindaco, richiesta 'sbianchettata' su fascismo, è irricevibile

(ANSA) - FIRENZE, 9 FEB - "Il sindaco di Pontedera (Pisa) ci ha appena mandato una lettera di diniego della concessione del suolo pubblico per le iniziative elettorali di Fdi, sostenendo che siamo un partito che mira alla ricostituzione del partito fascista. Vorremmo una parola chiara dalle più alte cariche dello Stato e dal ministro Minniti". Così la leader di Fdi, Giorgia Meloni. Giovanni Donzelli, capolista del partito in Toscana per la Camera, chiede l'intervento del prefetto di Pisa.
    Il deputato Fdi Ignazio La Russa annuncia invece di aver ricevuto "mandato da Meloni di avviare ogni opportuna azione giudiziaria". Il sindaco di Pontedera Simone Millozzi spiega che il Comune ha negato l'autorizzazione perché il partito ha sì presentato richiesta sull'apposito modello, ma "'sbianchettando' la parte di una dichiarazione in cui si richiama il rispetto di norme nazionali in vigore che vietano sia la ricostituzione del partito fascista", rendendo la richiesta "irricevibile".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere