A teatro la vita di Panagulis

Al Niccolini il 10 febbraio, opera si rifà a libro Fallaci

(ANSA) - FIRENZE, 8 FEB - E' 'Prigionia di Alekos' di Sergio Casesi, la nuova produzione della Fondazione Teatro della Toscana con la regia di Giancarlo Cauteruccio, che andrà in scena in prima nazionale al Teatro Niccolini di Firenze il 10 febbraio. Il testo, vincitore del Premio Pergola per la nuova drammaturgia, racconta la vita, il carattere libertario e creativo di Alexandros Panagulis detto 'Alekos', e la sua lotta impari contro la dittatura dei colonnelli nella Grecia degli anni Settanta, motivo per il quale fu perseguitato, imprigionato e torturato dal regime.
    'Prigionia di Alekos' prende vita dal libro 'Un Uomo' di Oriana Fallaci, che di Panagulis fu compagna dal 1973 al 1976.
    Il progetto teatrale si articola attraverso tre personaggi reali, ma tenuti dal regista ai limiti della concretezza, e tre personaggi immaginati da Alekos per sfuggire alla solitudine, al dolore fisico, alla lacerante condizione psicologica in cui è costretto dentro la sua cella.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere