Renzi, non sanno più come attaccarci...

Così il segretario Pd dopo hackeraggio sito del partito toscano

(ANSA) - FIRENZE, 7 FEB - "Ormai non sanno più come attaccarci, ci mancava altro che l'hacker per chiudere un anno e passa che ne vediamo di tutti colori: prove false, varie iniziative che tutti i cittadini poi vedono per quello che sono, insomma stanno provando in tutti modi ad attaccarci e noi rispondiamo con un sorriso, con grande tranquillità, la determinazione e tenacia tipica dei fiorentini, di chi di certo non si fa impaurire". Lo ha detto il segretario del Pd Matteo Renzi a Rtv38 che manderà stasera in onda l'intervista.
    Renzi ha aggiunto che esiste poi "un problema in generale di cybersecurity in tutto il paese ed è problema vero, c'è un tema di privacy e di cybersecurity che riguarda tutti, non solo il Pd e il M5s, altro sito hackerato: bisogna investire di più e meglio sulla cybersicurezza. Quando eravamo al Governo, abbiamo stanziato i primi 150 milioni che ora si stanno iniziando a spendere e penso sarà importante garantire maggiori tutele ai cittadini".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere