Omicidio Ashley: confermata condanna

In appello Cheik Diaw ha avuto nuovamente 30 anni di pena

(ANSA) - FIRENZE, 10 GEN - La Corte d'assise d'appello di Firenze ha confermato la condanna di primo grado a 30 anni per omicidio volontario a carico di Cheik Diaw per la morte dell'americana Ashley Olsen, trovata strangolata in casa a Firenze il 9 gennaio 2016. Il pg aveva chiesto la condanna all'ergastolo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Antonio Belsole - PEF Italia

Pef Italia, a gennaio due giornate per ripensare il futuro energetico

Attese 250 persone a Madonna di Campiglio, tra gli ospiti anche Don Mazzi e i vertici delle imprese green. L'azienda fiorentina lancia il progetto “Pef Power” per fornire energia pultia su tutto il territorio nazionale.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere