Uffizi, arriva Armida di Cecco Bravo

Dipinto donato dopo acquisizione all'asta da Friends of Uffizi

(ANSA) - FIRENZE, 19 DIC - L'Armida di Francesco Montelatici, meglio conosciuto come Cecco Bravo, uno dei più noti pittori del 600 fiorentino, entra a far parte della collezione di dipinti degli Uffizi di Firenze. A regalare la tela alla galleria, aggiudicandosela all'asta, sono stati i Friends of Uffizi Gallery, presieduti da Maria Vittoria Rimbotti: l'associazione si è attivata su segnalazione del direttore del museo Eike Schmidt. Più volte commentata nella letteratura su Cecco Bravo, e anche in un sofisticato volume di Sandro Bellesi sulle stregonerie, Armida, la celebre maga della Gerusalemme Liberata di Torquato Tasso, si inserisce nel filone delle cosiddette "magherie" in voga a metà Seicento a Firenze.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Antonio Belsole - PEF Italia

Pef Italia, a gennaio due giornate per ripensare il futuro energetico

Attese 250 persone a Madonna di Campiglio, tra gli ospiti anche Don Mazzi e i vertici delle imprese green. L'azienda fiorentina lancia il progetto “Pef Power” per fornire energia pultia su tutto il territorio nazionale.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere