Solventi in fogne, sequestrata fabbrica

A Prato, denunciato titolare, un cinese di 37 anni

(ANSA) - PRATO, 7 DIC - Sequestrata una pelletteria che scaricava i solventi nelle fogne. E' accaduto a Prato in seguito a controlli alle attività produttive a impatto ambientale. All'interno dell'azienda - in piena attività lavorativa, con 14 dipendenti di cui tre privi di regolare contratto lavorativo - sono stati rinvenuti numerosi macchinari utilizzati per l'assemblaggio delle borse. Il titolare dell'azienda, un cittadino cinese di 37 anni, è stato denunciato per le numerose violazioni alla normativa ambientale e sono stati apposti i sigilli all'immobile. Contemporaneamente personale dell'ispettorato del lavoro, presente all'intervento, ha provveduto a sospendere l'attività imprenditoriale.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Alessandro Caneschi - BC Servizi

Orafi e BC Servizi, storia di un lungo sodalizio

L'azienda di Arezzo, leader nella realizzazione di prodotti di design, è da sempre al fianco della categoria: «Gestiamo ogni fase della progettazione», spiega Alessandro Caneschi


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere