Tari: Alia e Sei Toscana, applicazione corretta tassa

'Quota variabile calcolata solo sull'abitazione principale'

(ANSA) - FIRENZE, 13 NOV - La società ambientale Alia SpA precisa in una nota che "in tutti i comuni gestiti dall'azienda, la tassa rifiuti è sempre stata applicata correttamente". Alia ne parla "in merito alle notizie di stampa relative alla non corretta applicazione della parte variabile della Tari sulle pertinenze (errore di calcolo che vede coinvolte numerose città italiane)". In una nota Alia spiega che "la quota variabile della Tari è calcolata esclusivamente sull'abitazione principale: le pertinenze (quali garage, cantine, depositi, etc,) ne sono escluse. Pertanto gli avvisi inviati a tutte le utenze di Alia Spa sono regolari".

Anche Sei Toscana, gestore del servizio integrato dei rifiuti urbani nelle province dell'Ato Toscana Sud spiega in una nota che ""i calcoli della Tari, e quelli relativi alla Tares e Tia negli anni precedenti al 2014, sono
corretti", con riferimento ai comuni per i quali ha in affidamento le attività relative alla riscossione del tributo: Terranuova Bracciolini in provincia di Arezzo; Asciano, Buonconvento, Castelnuovo Berardenga, Chiusi, Montalcino, Monteroni d'Arbia, Monteriggioni, Monticiano, Piancastagnaio, Radicofani, Radicondoli, Sinalunga, Sovicille e Trequanda in provincia di Siena; Campagnatico e Scarlino in provincia di Grosseto.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Antonio Belsole - PEF Italia

Pef Italia, a gennaio due giornate per ripensare il futuro energetico

Attese 250 persone a Madonna di Campiglio, tra gli ospiti anche Don Mazzi e i vertici delle imprese green. L'azienda fiorentina lancia il progetto “Pef Power” per fornire energia pultia su tutto il territorio nazionale.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere