Soldi per no svelare rapporto, arrestate

Due italiane di 25 e 31 anni

(ANSA) - POGGIBONSI (SIENA), 12 NOV - Dopo aver avuto un rapporto sessuale con un coetaneo, la donna, affiancata da un'amica, ha cominciato a inviargli pressanti richieste di versare 6.000 euro per garantirsi il silenzio nei confronti della moglie. Per questo, nella tarda serata di ieri i carabinieri della Stazione di Castellina in Chianti, unitamente a quelli del Nucleo Operativo della Compagnia di Poggibonsi, hanno arrestato in flagranza del reato di estorsione due donne di 31 e 25 anni, entrambe italiane.
    Le richieste sono andate avanti per alcune settimane, ad un certo punto hanno visto anche l'ingresso e la partecipazione attiva della migliore amica della donna ed è proprio insieme a quest'ultima che all'uomo è stato "intimato" di pagare la somma di danaro al fine di "dimenticare" il flirt avuto con una di loro e non mettere a repentaglio la serenità familiare.
    Compreso di essere in un vicolo cieco, l'uomo si è rivolto ai Carabinieri denunciando il fatto. Ieri sera è scattata la trappola nei pressi di Monteriggioni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Antonio Belsole - PEF Italia

Pef Italia, a gennaio due giornate per ripensare il futuro energetico

Attese 250 persone a Madonna di Campiglio, tra gli ospiti anche Don Mazzi e i vertici delle imprese green. L'azienda fiorentina lancia il progetto “Pef Power” per fornire energia pultia su tutto il territorio nazionale.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere