Etruria, 2500 richieste per parte civile

Decisione 2/11. Gup dà via libera a riunificazione procedimenti

(ANSA) - AREZZO, 12 OTT - Alto il numero delle richieste di costituzione di parte civile nel processo per il crack Etruria su cui il gup del tribunale di Arezzo Giampiero Borraccia deciderà il 2 novembre prossimo. In tutto sono 2500, di cui una buona fetta, circa 1800, presentate per conto di piccoli risparmiatori dalle varie associazioni dei consumatori. La parte del leone in questo caso la fa Federconsumatori che da sola ne ha presentate 1531; 204 quelle presentate da Confconsumatori e circa 170 quelle presentate dall'avvocato Riziero Angeletti che rappresenta un comitato di azionisti. Un numero di richieste così elevato è stato superato solo dal processo Parmalat.
    Intanto nell'udienza di stamani il gup ha dato il via libera alla riunificazione dei procedimenti relativi a bancarotta, bancarotta bis, sindaci revisori.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere