'Il secolo breve', da Thayaht a Guttuso

A Fondazione Matteucci Viareggio 50 dipinti-tessere mosaico '900

(ANSA) - VIAREGGIO (LUCCA), 8 GIU - Un caleidoscopico panorama per ripercorrere la pittura italiana del '900, con i dipinti-tessere di un eclettico mosaico che prelude alla modernità, evidenziando un periodo artistico tra i più fecondi e creativamente tumultuosi dell'arte italiana. E' 'Il secolo breve-Tessere di '900', mostra allestita dal 7 luglio al 5 novembre prossimi alla Fondazione Matteucci per l'arte moderna di Viareggio (Lucca), a cura di Susanna Ragionieri.
    In esposizione 50 opere, provenienti in buon numero da collezioni private, esposte al pubblico per la prima volta. Tra queste le nature morte di Thayat, Balla, Severini e De Pisis che emergono per il sentimento di classicità di cui sono pervase, le figure di Spadini e Campigli che si contrappongono, pur nella comune impronta parigina, per l'evocazione di un passato colto e dal cuore antico, e poi le suggestive visioni paesaggistiche di Rosai, Lloyd, Guidi e Paresce, e ancora opere di Morandi, Guttuso, Viani e De Chririco.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere