Studio svela lettere Pascoli a fratello

In un volume della Normale 389 missive inedite

(ANSA) - PISA, 17 MAG - Il libro 'Il fratello ritrovato. Le lettere di Giovanni Pascoli a Raffaele (1882-1911)', delle Edizioni della Normale e a cura di Alice Cencetti, svela dopo 50 anni il contenuto di 389 lettere segrete scritte dal poeta al fratello, e custodite nella cassaforte del centro archivistico della Normale, al quale erano state donate dalla famiglia, e restituiscono una figura di Pascoli arricchita di aneddoti sulla propria vita personale: gli spostamenti dovuti al lavoro di professore, le esigenze intellettuali e materiali del poeta.
    Nel volume ci sono considerazioni sull'omicidio del padre ma nessuna rivelazione fondamentale. Lo stesso vale per i rapporti familiari: molte vicende dettagliate, ma nessun particolare morboso, come qualcuno si sarebbe atteso. "Le lettere - spiega la Normale - configurano un Pascoli irretito nelle trame domestiche, ma con sentimenti più che leciti".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA