Street art in villa griffata Buonarroti

Anche fuoriclasse Clet a rassegna affacciata su skyline Firenze

(ANSA) - FIRENZE, 17 MAG - Un irriverente repertorio della 'street art' invade dal 19 maggio al 31 ottobre l'ex convento ora villa-hotel San Michele di Fiesole dove le architetture sono 'griffate' da giganti del Rinascimento del calibro di Santi di Tito e Michelangelo Buonarroti. Un'incursione, intitolata proprio 'Il nuovo Rinascimento della street art', che sarà fruibile anche per il pubblico non ospite dell'albergo in sale storiche, area di ricevimento, terrazze panoramiche con affacci mozzafiato sulla skyline di Firenze. Gli artisti sono sette, quasi tutti con un 'nickname', ognuno con uno stile unico e tecniche differenti. Tra gli interpreti di questa mission estiva ci sono Blub, artista sotto anonimato, che alla reception ricolora di blu, in tele giganti, icone dell'arte rinascimentali e l'artista francese Clet, conoscenza dei vigili urbani fiorentini per i suoi sberleffi ai cartelli stradali, che qui gioca col cibo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Aldo Liquori - Fattoria Casabianca

Fattoria Casabianca, come nasce un vino d'eccellenza

A Bucine (AR) c'è un'azienda che fa della tradizione e dell'innovazione la propria stella polare. Il risultato è una produzione vinicola di livello internazionale


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere