9000 imprese straniere Prato,2 su 3 Cina

Dati Cciaa, tra le orientali crescono società capitale

(ANSA) - PRATO, 3 APR - Sono 8.879 le imprese gestite da cittadini stranieri a Prato alla fine del 2016: lo fotografa il nuovo rapporto della Camera di Commercio di Prato sull'imprenditoria straniera. Restano i cinesi la maggioranza: sono 5.676, e quindi circa due aziende su tre delle straniere sono di imprenditori orientali, seguiti dagli albanesi (580) e dai nigeriani (449). Un trend in crescita, anche se molto ridotto rispetto a qualche anno fa: nel corso del 2016 le imprese straniere sono cresciute del 3%. Se si guardano le sole cinesi, hanno segnato un +4,3%, numeri distanti dalla crescita a due cifre che si registrava fino a qualche anno fa. "Prato si conferma un luogo unico dove fare imprenditoria, con una grande dinamicità - commenta Luca Giusti, presidente della Camera di Commercio di Prato - Il numero delle imprese straniere continua a crescere, ma si assiste anche a cambiamenti importanti nel modo di fare impresa, la presenza sul territorio sta mettendo radici".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere