Profughi in ostello, religiosi vanno via

Firenze, 185 statunitensi reduci da Gmg disdicono prenotazione

(ANSA) - FIRENZE, 12 AGO - Un gruppo di 185 giovani, insieme a preti e suore, tutti statunitensi, di ritorno dalla Gmg, hanno lasciato l'Ostello della Gioventù di Firenze 'Villa Camerata' per la presenza di profughi, circostanza che avrebbe causato timori per la sicurezza. Lo rende noto l'Associazione italiana alberghi per la gioventù (Aig) che con l'Associazione cultura e sport (Aics) gestisce l'accoglienza ai migranti. "E' un'amara sorpresa - dice il presidente Aics, Bruno Molea - constatare che un gruppo di ben 185 giovani, preti e un gruppo di suore, tutti statunitensi, giunti a Firenze il 10 agosto e provenienti dalla Giornata Mondiale della Gioventù, abbiano deciso al loro arrivo all'Ostello 'Villa Camerata' di revocare la permanenza prenotata per tre notti". "Il tour operator Istituto Religiosi di Roma - prosegue - ha motivato tale revoca dichiarando che la presenza dei richiedenti asilo ha generato una percezione di paura e insicurezza nei partecipanti".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere