Fondi neri per acquisire aziende: indagato Carboni

Sarebbe al centro di un'organizzazione che riciclava denaro prevalentemente provento di evasione fiscale per l'acquisizione di grosse aziende in crisi

Il faccendiere Flavio Carboni è indagato dalla procura di Arezzo per associazione a delinquere finalizzata al riciclaggio. E' quanto si apprende dagli ambienti vicini a palazzo di giustizia dopo le perquisizioni compiute oggi dalla Guardia di finanza di Arezzo in varie regioni italiane. Con lui risulterebbe indagato anche l'imprenditore Valeriano Mureddu, da tempo considerato vicino a Carboni e il cui nome era emerso anche nel corso dell'inchiesta su Banca Etruria.

Secondo quanto appreso, Carboni sarebbe al centro di un'organizzazione che riciclava denaro prevalentemente provento di evasione fiscale per l'acquisizione di grosse aziende in crisi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere