Bankitalia,problemi Etruria da marzo '13

Via Nazionale non sponsorizzo' fusione con Popolare Vicenza

(ANSA) - FIRENZE, 30 GEN - I primi "seri problemi" emersi su Banca Etruria vennero alla luce nell'ispezione disposta dalla Banca d'Italia a fine 2012 e conclusa a marzo 2013. E' quanto si legge nel documento dell'istituto centrale che ricostruisce le azioni di vigilanza sulle 4 banche. Secondo Banca d'Italia l'ispezione evidenziò un giudizio in prevalenza sfavorevole e l'incapacità degli organi aziendali di risanare la banca con un forte deterioramento dei crediti. Il patrimonio comunque era ancora sopra i minimi e nell'agosto del 2013 la banca il capitale di 100 milioni. La Banca d'Italia, inoltre, non ha sponsorizzato una fusione fra Popolare Vicenza e Banca Etruria, si legge nelle 'domande e risposte' pubblicate sul sito dell'istituto centrale: "L'ipotesi fu autonomamente avanzata dalla banca vicentina".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere