Carabiniere ucciso: folla in fila a camera ardente

Cordoglio alla famiglia. In città saracinesche abbassate

(ANSA) - CARRARA (MASSA CARRARA), 29 GEN - Centinaia di persone in fila sotto la pioggia per l'ultimo saluto al maresciallo Antonio Taibi, ucciso con un colpo di pistola dal padre di due giovani che aveva fatto arrestare per reati di droga. La camera ardente è stata allestita nella caserma dei carabinieri di Carrara. La moglie e i due figli stanno ricevendo il cordoglio delle istituzioni, di amici e cittadini. I sindaci di Massa e di Carrara hanno proclamato il lutto cittadino: molte saracinesche sono rimaste abbassate nelle vicinanze della caserma. Sono state interrotte manifestazioni, iniziative culturali e conferenze. In fila anche intere scolaresche e, naturalmente, la classe del figlio piccolo del maresciallo. Alle 16.30 si svolgeranno i funerali, annunciata la presenza dei ministri Roberta Pinotti e Angelino Alfano.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Antonio Belsole - PEF Italia

Pef Italia, a gennaio due giornate per ripensare il futuro energetico

Attese 250 persone a Madonna di Campiglio, tra gli ospiti anche Don Mazzi e i vertici delle imprese green. L'azienda fiorentina lancia il progetto “Pef Power” per fornire energia pultia su tutto il territorio nazionale.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere