Percorso:ANSA > Terra&Gusto > Vino > Italia del Vino punta su Paesi extra-Ue, focus su Cina

Italia del Vino punta su Paesi extra-Ue, focus su Cina

Consorzio guidato da Sartori consolida azione promozione estero

29 maggio, 13:14
Italia del Vino punta su Paesi extra-Ue, focus su Cina Italia del Vino punta su Paesi extra-Ue, focus su Cina

MILANO - Importanti investimenti per la promozione del vino italiano nei Paesi al di fuori della Comunità Europea, un focus sul mercato cinese con un piano triennale che prevede incoming di operatori dalla Cina in Italia. Parte da queste azioni la cavalcata oltre confine di Italia del Vino, il consorzio privato che raggruppa, dal 2009, dodici fra le più importanti aziende del comparto vitivinicolo italiano (fatturato complessivo nel 2014 di oltre 800 mln euro).

"Negli ultimi 5 anni abbiamo investito 51 milioni di euro in attività di promozione nei Paesi extra Comunità Europea", ricorda il presidente, Andrea Sartori - in un incontro alla Stampa estera a Milano - sottolineando che uno dei piani principali prevede l'impegno in Cina. "Il progetto nel mercato cinese ha riguardato un investimento di 1.250.000 euro in tre anni e ci ha visti anche al fianco di partner importanti come Istituto del Vino Italiano di Qualità - Grandi Marchi", spiega Sartori. Tra le varie attività svolte, abbiamo realizzato un incoming di 45 operatori media cinesi che hanno visitato molte realtà vinicole del Nord e Centro Italia. Un'azione che ci siamo impegnati a continuare anche quest'anno, con l'organizzazione di visite di operatori cinesi nelle aziende del Centro Sud Italia a luglio, un evento a Shanghai il prossimo autunno e l'avvio - conclude il presidente di Italia del Vino - di alcuni partenariati importanti che permetteranno di dare vita a un sistema Italia di valorizzazione del nostro patrimonio enologico".(ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati