Percorso:ANSA > Terra&Gusto > Vino > Debutto a Prowein 5 big Italian Signature Wines Academy

Debutto a Prowein 5 big Italian Signature Wines Academy

Presto ingresso veneta Villa Sandi e umbra Arnaldo Caprai

16 marzo, 20:43
Italian Signature Wines Academy (Iswa) Italian Signature Wines Academy (Iswa)

 - Debutto di respiro internazionale quello che hanno fatto tutte assieme, e non più separatamente, all'esposizione mondiale "ProWein" di Düsseldorf (Germania) le cinque aziende vitivinicole d'eccellenza italiana nel mondo che, alla fine del 2014, hanno dato vita alla Italian Signature Wines Academy. Sono Allegrini (Veneto), Feudi di San Gregorio (Campania), Marchesi de' Frescobaldi (Toscana), Fontanafredda (Piemonte) e Planeta (Sicilia), che complessivamente fatturano oltre 200 milioni di euro, superano i 33,2 milioni di bottiglie annue prodotte ed esportano oltre l'80% della produzione.

"Ci siamo uniti per fare sistema non solo per consolidare la presenza all'estero, soprattutto nei Paesi dove il Made in Italy non è ancora ben affermato, ma anche per valorizzare le peculiarità dei rispettivi territori e sviluppare la formazione", ha spiegato Marilisa Allegrini, nota come "la signora dell'Amarone", che presiede la società consortile, "e in quest'ottica dal 15 al 17 marzo abbiamo fatto la nostra prima apparizione in un'unica area espositiva al ProWein di Düsseldorf, con le nostre migliori produzioni da proporre, in nome del Made in Italy, agli operatori che da tutto il mondo sono giunti nella città tedesca, autentico hub europeo del vino, per questo primo grande appuntamento dell'anno enoico, dove espongono 5 mila aziende".

Marilisa Allegrini ha poi annunciato che "a breve il numero dei componenti la Italian Signature Wines Academy si allargherà con l'ingresso di altre due aziende di eccellenza del vino italiano nel mondo: Villa Sandi, produttore veneto di Prosecco, e Arnaldo Caprai, che realizza il Sagrantino nel cuore verde d'Italia. Salirà così a sette il numero dei componenti la Wines Academy.(ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati