Percorso:ANSA > Terra&Gusto > Vino > A Viniveri Giboulot, vigneron anti-pesticidi

A Viniveri Giboulot, vigneron anti-pesticidi

Il 5 aprile nel veronese tra vignaioli vini secondo natura

13 marzo, 18:21
A Viniveri Giboulot,viticoltore che rischia il carcere per no a pesticidi A Viniveri Giboulot,viticoltore che rischia il carcere per no a pesticidi

 VERONA - Emmanuel Giboulot, il produttore della Borgogna che rischia il pagamento di una multa di 30.000 euro e fino a 6 mesi di carcere per essersi rifiutato di usare pesticidi chimici nelle proprie vigne in Cote de Beune e Haute-Cote de Nuit, ha confermato la propria presenza nella giornata di inaugurazione di ViniVeri 2014-Vini secondo Natura, sabato 5 aprile a Cerea (Verona). Lo annunciano in una nota i promotori della kermesse dedicata ai vini naturali.

Pur a due giorni dall'udienza, fissata lunedì 7 aprile, del tribunale di Digione che deciderà il suo caso, Emmanuel Giboulot parteciperà a ViniVeri incontrando i tanti colleghi vignaioli che condividono approccio e filosofia produttiva biologica e biodinamica e testimonierà della sua battaglia che sta raccogliendo un sostegno quasi inaspettato, con una petizione in sua difesa firmata da oltre 500.000 persone e una pagina Facebook che conta 125.000 "mi piace"

. Il viticoltore francese interverrà inoltre all'incontro-dibattito, moderato da Nicolas Joly, presidente di Renassance des Appellations e Giampiero Bea, presidente del Consorzio ViniVeri, con la "pasionaria" della civiltà contadina e delle lotte agrarie nel mondo, l'economista, sociologa e documentarista francese Silvia Pérez-Vitoria, autrice di libri come "Il ritorno dei contadini", per il quale ha vinto il premio Nonino 2009 e "La risposta dei contadini".

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati