Percorso:ANSA > Terra&Gusto > Speciali > Brown: meno automobili, piu' mulini a vento

Brown: meno automobili, piu' mulini a vento

Esperto al Barilla Center, ridurre gli sprechi

29 novembre, 14:32
Lester Brown, fondatore e presidente dell'Earth Policy Institute americano Lester Brown, fondatore e presidente dell'Earth Policy Institute americano

Per salvare il pianeta si puo' fare molto, e una delle cose da mettere in atto per prima e' ''assolutamente ridurre i veicoli a benzina e aumentare le energie pulite. In pratica, meno automobili e piu' mulini a vento''. Parola di Lester Brown, fondatore e presidente dell'Earth Policy Institute americano, che e' intervenuto alla quarta edizione del Barilla Center for food and nutrition (BCFN) a Milano.

Ridurre l'inquinamento e il conseguente effetto serra che 'riscalda' la Terra, e' fondamentale, anche perche' ''un grado di temperatura in piu' comporta un calo del 10% della resa in agricoltura'', e con 1 miliardo di persone al mondo che soffre la fame ''non ci possiamo piu' permettere sprechi''.

Lo spreco di cibo, spiega l'esperto, ''comincia direttamente nei campi, perche' ad esempio il grano non viene protetto adeguatamente dalle malattie causate dagli insetti. Ma c'e' spreco anche perche' non vengono utilizzate bene le tecniche di conservazione del cibo, specialmente nelle nazioni in via di sviluppo. O ancora, ad esempio negli Stati Uniti, si mangia molto piu' del necessario, con il risultato che gli Usa sono la seconda nazione piu' in sovrappeso al mondo''.

Una delle vie per evitare sprechi ''e' quella di ripensare il funzionamento dei ristoranti: attualmente - riporta Brown - le pietanze hanno tutte la stessa dimensione, ma non tutti mangiamo le stesse quantita' di cibo. Penso che i ristoranti debbano allora offrire almeno due diverse quantita' per una pietanza, in modo da poter ordinare quella piu' adatta a noi e evitare sprechi''.

Un altro modo per evitare di sprecare cibo ''e' semplicemente quello di guardare per bene il proprio frigo, specialmente sul fondo, dove tendiamo a dimenticare certi alimenti. Bisogna ricordarsi di andare 'a caccia' di quei cibi che non utilizziamo da un po', o che potrebbero scadere a breve: anche questo darebbe una grossa mano a evitare sprechi''.

Infine, conclude l'esperto, bisogna anche non abusare ''di grassi animali, uova e formaggi, ma tornare a mangiare molta piu' frutta e verdura: non solo fanno bene, ma sono anche piu' 'sostenibili' dal punto di vista ambientale''.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati