Percorso:ANSA > Terra&Gusto > Salute > Basta aspartame nelle bibita diet della Pepsi

Basta aspartame nelle bibita diet della Pepsi

Anche se sostanza è stata dichiarata sicura da molti studi

28 aprile, 12:20
(ANSA) - ROMA, 28 APR - Nonostante oltre 100 studi scientifici nel corso degli anni ne abbino dimostrato la sicurezza, l'aspartame sta per sparire dalla versione dietetica della Pepsi. Lo ha annunciato la stessa multinazionale, che nel tentativo di riguadagnare le quote di mercato perdute sostituirà la sostanza con il sucralosio, un altro dolcificante dietetico.

Solo pochi studi, di cui uno italiano ma fatto solo sugli animali, hanno suscitato dubbi sul dolcificante, ma sono stati sufficienti a dare il via a 'leggende metropolitane' sull'argomento, mentre per l'Fda la sostanza è "uno degli additivi chimici più studiati e testati che l'agenzia abbia mai approvato". Le prime lattine 'aspartame free' entreranno sul mercato americano dal prossimo agosto. A spingere in basso le quote di mercato delle bibite dietetiche, spiega Seth Kaufman, vicepresidente di Pepsi, al New York Times, è proprio la percezione che l'aspartame non sia sicuro. "L'aspartame - spiega al New York Times - è la ragione numero uno per cui i consumatori stanno abbandonando le bibite".

Una scelta simile è stata fatta nei giorni scorsi anche da un altro colosso alimentare, la Kraft, che ha deciso di eliminare i coloranti chimici, accusati da alcuni studi di contribuire alla sindrome da deficit di attenzione nei bambini dai suoi 'Macaroni and cheese'. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati