Percorso:ANSA > Terra&Gusto > Prodotti tipici > Grana Padano punta al Giappone col 'Japan Tour'

Grana Padano punta al Giappone col 'Japan Tour'

Fino a marzo 2016 fiore all'occhiello in catena di 50 ristoranti

09 giugno, 20:11
Grana Padano punta al Giappone col 'Japan Tour' Grana Padano punta al Giappone col 'Japan Tour'

 - TOKYO - Il Consorzio del Grana padano punta sul Giappone e affida le "sue grandi potenzialità" di crescita al "Japan tour", iniziativa legata a doppio filo al canale della ristorazione con Balnibarbi, una società nipponica che controlla una catena di 50 ristoranti sparsi in tutto il Paese.

E' il primo passo per fare in modo che il mercato giapponese "possa diventare quanto prima uno dei nostri primi dieci di riferimento", ha notato Elisabetta Serraiotto, responsabile del marketing del consorzio che riunisce 140 produttori capaci di generare, con la trasformazione del 23% del latte nazionale, un valore alla produzione salito a 1,5 miliardi di euro nel 2014 e che diventano 2,5 miliardi quando si arriva al consumo. "Un importante esempio del Made in Italy esportato nella misura del 37% della produzione, circa 900 milioni di euro", ha aggiunto.

Il progetto, presentato oggi presso l'ambasciata d'Italia, parte domani e coinvolge da subito i primi otto ristoranti, suddivisi a metà tra Tokyo e Osaka, con la formula del format di due settimane a rotazione e dei piatti coordinati dagli chef locali rispettando la tradizione italiana, con tanto "di aperitivo a scaglie".

L'anno scorso, grazie a un nutrito programma di iniziative, "l'aumento dell'export di grana è stato del 5%", ha osservato Riccardo d'Urso, referente del consorzio nel Sol Levante. "Per quanto possa sembrare strano, l'obiettivo di fare del Giappone uno dei primi 10 mercati di riferimento non sarebbe difficile, ma il vero problema è poi riuscire a mantenere le posizioni".

A tal proposito, oltre alla "spiegazione dell'Italian style, la strategia è far conoscere in profondità il grana che non è solo un ingrediente", ha osservato d'Urso. Al consumatore nipponico è ben noto il "cugino" Parmigiano reggiano, ma il Japan Tour, che si concluderà nella prima fase a marzo 2016, si ripromette di accorciare almeno il gap di conoscenza. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati