Percorso:ANSA > Terra&Gusto > Prodotti tipici > Nei primi tre mesi +7% consumo Asiago, Dop veneta vende più al Sud che Nord Est

Nei primi tre mesi +7% consumo Asiago, Dop veneta vende più al Sud che Nord Est

Acquirenti specialità casearia sono 29,9% a Sud e 28,9 Nord Est

21 maggio, 16:47

Partenza sprint quest'anno per il formaggio Asiago Dop che, secondo dati comparati tra il primo trimestre 2015 e quello del 2014 dall'Osservatorio congiunto dedicato all'analisi delle principali tendenze di mercato del settore lattiero-caseario, segnala una significativa crescita sia in volume, +7%, che a valore, +5,8%. La spesa, spiegano gli analisti, aumenta dell'8,4%, per effetto dell'incremento dell'acquisto medio conseguente all'intensificarsi degli atti d'acquisto per lo stesso nucleo familiare.

Interessante il dato sugli acquisti: Asiago Dop si conferma particolarmente apprezzato nel Sud Italia e nel Nord Est, dove sono ripartiti rispettivamente il 29,9% ed il 28,9% degli acquirenti totali con una percentuale di penetrazione assoluta del 48,7%. I risultati si riferiscono ad un campione che rappresenta le 24,2 milioni di famiglie consumatrici a livello nazionale.

Sul fronte dei prezzi la ricerca, realizzata dall'Osservatorio che ha sede a Thiene dov'è nata storicamente la contrattazione dell'Asiago Dop, ha analizzato l'andamento di mercato nell'anno 2014 e 2015 individuando per l'Asiago Fresco Dop, un trend che va da un minimo di 4,99 €/kg a dicembre, ad un massimo di 5,29 €/kg a febbraio mentre, per l' Asiago Stagionato, l'oscillazione è stata dai 5,72 €/kg ai 6,19 €/kg.

"Le analisi di mercato dell'Osservatorio e le rilevazioni dei prezzi del formaggio Asiago effettuate dalla Camera di Commercio di Vicenza ''rappresentano una fotografia effettiva dei prezzi all'ingrosso praticati dagli operatori'' precisa il direttore del Consorzio di Tutela Formaggio Asiago, Flavio Innocenzi. Franco Benvegnù, direttore Confcommercio di Thiene, riscontra come "incrociando i dati della produzione con quelli dei consumi, si ottiene uno stimolo chiaro che permette di tracciare una strada che va diretta verso il sostegno alle produzioni di qualità, patrimonio unico da promuovere e valorizzare" conclude.(ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati