Percorso:ANSA > Terra&Gusto > Prodotti tipici > Prosciutto Parma, risolte criticità export Usa

Prosciutto Parma, risolte criticità export Usa

14 maggio, 18:13
Prosciutto Parma, risolte criticità export Usa Prosciutto Parma, risolte criticità export Usa

- PARMA - Si aprono nuovi spiragli per l'export del Prosciutto di Parma negli Stati Uniti. E' quanto si legge in una nota del consorzio del celebre salume che rende noto come si siano risolte le criticità nelle esportazioni di prodotti a base di carne Oltreoceano dopo che le autorità americane, in questi giorni, hanno confermato il sistema di controlli italiano equivalente a quello statunitense.

In passato, viene spiegato, la Food Safety and Inspection Service aveva deciso di sottoporre a campionamento tutte le partite di prodotti a base di carne provenienti da stabilimenti italiani e in arrivo alle dogane statunitensi. Un atteggiamento superato in quello che per il Prosciutto di Parma è il primo mercato per le esportazioni: nel 2014 gli Stati Uniti hanno registrato una crescita del 12% con circa 565.000 prosciutti per un valore di circa 60 milioni di euro.

"E' un traguardo importante - osserva nella nota Stefano Fanti, direttore del Consorzio del Prosciutto di Parma - che ci ha visti impegnati in prima linea per due anni in stretta collaborazione con il Ministero della Salute, il Ministero degli Affari Esteri e la nostra Ambasciata a Washington e il Servizi veterinari regionali e locali che ringraziamo sentitamente per il determinante sostegno nella risoluzione della vicenda. Sono stati anni di intenso lavoro che hanno causato non pochi disagi ai nostri produttori. Oggi - chiosa - vedono finalmente ripagati i loro sforzi e l'impegno nel costruire nel tempo un mercato molto importante ma altrettanto difficile". (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati