Percorso:ANSA > Terra&Gusto > Prodotti tipici > 400 bambini scuole modenesi a lezione di Aceto Balsamico

400 bambini scuole modenesi a lezione di Aceto Balsamico

Aula didattica con batteria colorata, voce narrante Nonno Giusti

01 aprile, 17:24
400 bambini scuole modenesi a lezione di Aceto Balsamico 400 bambini scuole modenesi a lezione di Aceto Balsamico

MODENA - Oltre 400 bambini delle scuole modenesi visiteranno quest'anno Acetaia Giusti, il più antico produttore di aceto balsamico del mondo che ha predisposto per i gourmet di domani un percorso didattico guidato dai maestri acetieri. Una batteria di aceto colorata, predisposta appositamente per avvicinare i bambini a questa arte antica. E la voce narrante di Nonno Giusti,in omaggio al fondatore della famiglia che quattro secoli fa diede vita alla produzione dell'aceto balsamico. Sarà uno degli eredi, rappresentanti della 17esima generazione della famiglia, a raccontare la nascita di questa storica azienda, mostrando le sale e i sottotetti, dove riposa l'aceto balsamico tradizionale di Modena, spiegandone il processo di produzione, e coinvolgendo i bambini attivamente nel "gioco" del balsamico, fino all'assaggio. Tutto il mondo dell'aceto balsamico verrà raccontato, dal mosto d'uva cotto, maturato per lenta acetificazione e naturale fermentazione, all'importanza dei vaselli di legni diversi senza alcuna addizione di sostanze aromatiche, ma anche un viaggio sensoriale, attraverso le caratteristiche organolettiche dei differenti cru, il colore, i profumi, gli aromi, la densità. L'iniziativa, rivolta a bambini di 4° e 5° elementare e prima media, ''sta particolarmente a cuore alla famiglia Giusti - come sottolineano in una nota - accompagnare i ragazzi attraverso attività ludico didattiche di questo tipo, non può che accrescere la consapevolezza di territorio, e favorisce l'incontro con i prodotti tipici e le lavorazioni alimentari come quella dell'Aceto Balsamico Tradizionale, che concorrono al successo del sistema Modena''.(ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati