Percorso:ANSA > Terra&Gusto > Mondo Agricolo > Olio: Unaprol-Agenzia Ice, made in Italy ha 41% mercato Uk

Olio: Unaprol-Agenzia Ice, made in Italy ha 41% mercato Uk

Ma serve più flessibilità e puntare tutto sulla qualità

06 maggio, 17:48
Olio extravergine di oliva Olio extravergine di oliva

- Essere flessibili e innovativi; coltivare tradizione e innovazione; puntare su qualità, rispetto per l'ambiente e consumo etico. Sono le regole per le imprese olivicole di Unaprol per ampliare la loro presenza in Uk dove l'Italia detiene il 41% della quota di mercato, illustrate a Tuttofood al seminario organizzato con Agenzia Ice. Antonietta Kelly, trade analyst dell'Agenzia Ice di Londra afferma che vi sono buone opportunità per le imprese olivicole italiane in Gran Bretagna, ma occorre puntare su alcune nicchie di mercato come specialità alimentari e ristorazione di alto livello. Nel 2014 le esportazioni italiane di prodotti alimentari e bevande verso il Regno Unito hanno fatturato 2,29 miliardi di sterline rispetto ai 2,17 miliardi del 2013 (+5,52%); un mercato molto sensibile alla qualità del cibo, tra cui anche all'olio extra vergine di oliva.

Nel 2014 l'export è stato di oltre 50 milioni di sterline di prodotto italiano per un controvalore di 63 milioni, collocandosi come secondo fornitore di olio di oliva in generale. A fare la differenza è il mercato per i piccoli e medi produttori italiani coperto attraverso gli importatori/distributori che vendono al canale Ho.Re.Ca., in crescita soprattutto a Londra dove hanno sede principalmente la ristorazione italiana di qualità, negozi e catene specializzate.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati