Percorso:ANSA > Terra&Gusto > Mondo Agricolo > Nasce "Mastro Potino", concorso di potatura dell'olivo

Nasce "Mastro Potino", concorso di potatura dell'olivo

Ammessa solo attrezzatura manuale: forbice, seghetto, e svettatoio

29 aprile, 10:20
Al via Al via "Mastro Potino", concorso di potatura dell'olivo

MASSA LUBRENSE - Nell’ambito del Sirena d’Oro, il concorso nazionale che premia i migliori oli extravergine di oliva dop e igp, sabato 2 maggio a Villa Angelina (Massa Lubrense), prende il via “Mastro Potino”, primo concorso di potatura dell’olivo, a cura di Oleum, associazione nazionale di assaggiatori professionisti di olio d’oliva. Il premio “Mastro Potino”, promosso dai comuni di Sorrento e Massa Lubrense, si propone di valorizzare la figura professionale del potatore del comparto olivicolo.

Alla gara possono accedere, gratuitamente, tutti gli operatori agricoli e gli studenti degli istituti professionali per l’agricoltura. I partecipanti dovranno operare su tre piante, in un tempo massimo di trenta minuti, effettuando una “potatura di produzione”. Per l’esecuzione dei tagli sarà ammessa solo attrezzatura manuale: forbice, seghetto, e svettatoio. Ogni concorrente dovrà dotarsi obbligatoriamente dei dispositivi di protezione indivuali.

La potatura dovrà essere effettuata da terra. Ogni pianta sarà contrassegnata con una lettera, e ogni concorrente dovrà potare in ordine alfabetico le piante a lui assegnate. Verranno premiati i migliori cinque potatori, scelti da una giuria composta da cinque esperti del settore.

Sarà inoltre consegnato un attestato di merito al più giovane e al più anziano potino partecipante. A tutti i concorrenti verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Saranno ammessi alla gara 50 partecipanti al massimo.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati