Percorso:ANSA > Terra&Gusto > Mondo Agricolo > Olio: Coldiretti, +45% import, straniero in 2 bottiglie su 3

Olio: Coldiretti, +45% import, straniero in 2 bottiglie su 3

10 novembre, 20:11
Olio: Coldiretti, +45% import, straniero in 2 bottiglie su 3 Olio: Coldiretti, +45% import, straniero in 2 bottiglie su 3

 - Le importazioni di olio di oliva dall'estero sono aumentate del 45% rispetto allo scorso anno, con un Paese come la Spagna che ha addirittura quasi quadruplicato le spedizioni verso la Penisola (273%). Tuttavia, è praticamente impossibile riconoscere il prodotto straniero per la mancanza di trasparenza in etichetta. E' la Coldiretti a lanciare l'allarme sull'invasione di olio di oliva dall'estero, sulla base dei dati Istat relativi ai primi sette mesi del 2014.

Se il trend sarà mantenuto, l'arrivo in Italia di olio di oliva straniero raggiungerà nel 2014 il massimo storico, con un valore pari al doppio di quello nazionale pari ad una produzione di circa 300 mila tonnellate.

''In altre parole due bottiglie su tre riempite in Italia contengono olio di oliva straniero e occorre adottare tutte le misure necessarie per garantire trasparenza negli scambi, combattere i rischi di frodi e assicurare la possibilità di fare una scelta di acquisto consapevole'', afferma il presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo, chiedendo di mettere a punto ''una task force coordinata di controllo per l'immediata attuazione delle norme contenute nella legge 'salva olio' approvata dal Parlamento''. Il richiamo della Coldiretti, in particolare, riguarda le norme sul funzionamento del mercato e della concorrenza. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati