Percorso:ANSA > Terra&Gusto > Regioni > Vinitaly: Zaia, il primato dell'export è veneto

Vinitaly: Zaia, il primato dell'export è veneto

Ammonta a 1 mld e 670 mln, pari al 33% del totale nazionale

23 marzo, 18:50

- VENEZIA - Il valore totale dell'export del settore vitivinicolo in Italia è di 5 miliardi 112 milioni di euro: il 33% del totale, pari a un miliardo 670 milioni, è appannaggio del Veneto. Rispetto al 2013, la vendita di vini veneti all'estero ha registrato nel 2014 una crescita del 5% (italiana è stata +1,4%). "Il Veneto - commenta il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia - corre a doppia velocità: la nostra produzione è sempre più apprezzata dai mercati esteri ed è da primato. Questo grazie non solo alla qualità ma anche alla capacità delle nostre aziende di interpretare le esigenze di un settore in continua evoluzione". "La volontà - prosegue Zaia - è quella di valorizzare il nostro patrimonio e dare continuità alla tradizione con idee nuove e la voglia di mettersi in gioco in un panorama internazionale sempre più competitivo".

Nel 2014 la produzione veneta di vino ha toccato gli 8,2 milioni di ettolitri, il 97% dei quali si colloca nel settore medio-alto. Il Veneto può vantare la presenza di 28 vini Doc, 14 vini a Docg e 10 Igt . Ai vini si può poi aggiungere la grappa, distillato 'made in Italy' per eccellenza, della quale il Veneto è il maggior esportatore con il 22% del totale nazionale. Il Veneto da solo vale il 3% della produzione mondiale. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati