Percorso:ANSA > Terra&Gusto > In Breve > Champagne G.H. Mumm avvia corso Management di sala e cantina

Champagne G.H. Mumm avvia corso Management di sala e cantina

insieme a Food Genius Academy

23 maggio, 19:07
Champagne G.H. Mumm  avvia corso Management di sala e cantina Champagne G.H. Mumm avvia corso Management di sala e cantina

Oggi sta prendendo sempre più piede la consapevolezza che oltre alla cucina ‘la sala’ abbia un ruolo strategico nell’esperienza gastronomica. La Maison G.H. Mumm ne è profondamente convinta.  E’ importante sapersi relazionare agli ospiti, conoscerne le dinamiche e non da ultimo, sapersi interfacciare con lo chef e la cucina. Non è un caso che queste figure siano sempre più ricercate dal mondo del lavoro e della gastronomia. E’ in quest’ottica che la Maison G.H. Mumm ha deciso di accompagnare il primo vero “Corso dedicato al management di sala e cantina”, creato e lanciato da Food Genius Academy,.

Nasce cosi' il corso professionale FGA con lo scopo preciso di sostenere e rinvigorire questo mestiere tramite una didattica non del tutto accademica, ma emozionale ed esperienziale al massimo. Nomi e professionalità quali Alessandro Pipero, Matteo Zappile, Paolo Marchi, Mauro Mattei e Manuel Miliccia, Allan Bay, Alberto Tasinato, Anna Sala, Tunde Pcsevari, Nicola Ultimo, Giancarlo Morelli e altri ancora, accompagnano gli studenti, insieme a G.H. Mumm che è presente con le sue Cuvée e con la competenza di Marco Cenedese, Brand Ambassador della famosa Maison di Reims.

Otto selezionatissimi studenti (3 provengono dal Carlo Porta grazie a delle borse di studio messe in palio da FGA) hanno, grazie al corso, non solo la possibilità di ascoltare e di apprendere dai grandi uomini di sala della ristorazione italiana e da grandi personaggi della comunicazione, ma anche di frequentare le lezioni direttamente nei ristoranti di Milano e nelle cantine più prestigiose, oltre ad avere nel piano didattico uscite fuori-porta in Franciacorta, in Oltrepò Pavese e in Chianti. I ragazzi, dopo la parte propedeutica delle lezioni, hanno la possibilità di fare pratica nelle “Fonderie Milanesi”, locale e ristorante dell'accademia prossimo all'apertura, situato nello stesso cortile del palazzo di ringhiera della vecchia Milano dove si trova la sede della scuola, in viale Col di Lana, 8. Lo step successivo, clou del corso, è il tirocinio formativo nelle sale dei ristoranti partner della scuola, tutti Michelin starred, che hanno aderito al progetto. Alla fine delle 300 ore di formazione gli studenti sono pronti al mondo del lavoro e a diventare i prossimi ambasciatori del servizio di sala, di supporto ai nostri grandi chef.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati