Percorso:ANSA > Terra&Gusto > In Breve > Giornata Alimentazione: in Italia un terzo cibo buttato via

Giornata Alimentazione: in Italia un terzo cibo buttato via

Wwf per sostenibilita'; ricette antispreco e test odore cibo

16 ottobre, 16:00
Wwf fai la spesa con il panda, a scuola di sostenibilita' Wwf fai la spesa con il panda, a scuola di sostenibilita'

- ''Il pane e' l'alimento che in casa si spreca di piu', poi la frutta e verdura; in Italia un terzo del cibo viene buttato via. E il frigo italiano e' diventato un cimitero, nonostante i progressi tecnologici e i moderni packaging dell'alimentare che consentano conservazioni piu' lunghe''. Lo ha detto Eva Alessi, responsabile Sostenibilita' di Wwf Italia in occasione dell'iniziativa 'Fai la spesa con il panda: a scuola di sostenibilita'' che ha visto 20 ragazzi della scuola media (Istituto Comprensivo Via Luchino Dal Verme) guidare la clientela di Eataly Roma verso acquisti sostenibili e alla riscoperta degli odori del cibo fresco e locale.

Le indicazione dell'associazione ambientalista per un carrello della spesa eco-friendly sono per l'acquisto di produzioni locali, di stagione, meno carne (gli italiani secondo dati Eurostat sfiorano di 80-80Kg l'anno, un eccesso anche dal punto di vista nutrizionale), evitare di scegliere solo 5 specie di pesci per scongiurare il sovrasfruttamento degli stock mediterranei, riscoprire la biodiversita' come elemento caratterizzante la dieta mediterranea.

''Combattere gli sprechi alimentari partendo dai bambini e' fondamentale'' ha detto la blogger e autrice di libri di eco-ricette Lisa Casali che suggerisce quando si fa la spesa di ''acquistare solo quel che serve, investendo il proprio budget in prodotti freschi. Diffidare dei prodotti economici, perche' cibo di scarsa qualita' poi non attira e si spreca. Acquistare meno, dunque, ma di qualita''' e' la ricetta di Casali. ''Quando si legge consumare preferibilmente entro - ha aggiunto - non e' una sentenza di morte ne un allarme sicurezza. Un biscotto puo' perdere fragranza ma e' consumabile. Torniamo ad assaggiare, e da annusare. Io che riutilizzo gli scarti di frutta e verdura, e non solo le parti nobili, risparmio sul costo della spesa il 20% e faccio scorta di fibre e sostanze nutrienti che sono nelle bucce''.

La chef academy Electrolux Lucia Calafiore ha nel frattempo preparata una lasagna di pane avanzato, una delle ricette amiche dell'ambiente, parte del concorso realizzato dal Wwf sul tema dell'alimentazione sostenibile.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati