Percorso:ANSA > Terra&Gusto > Fiere&Eventi > Expo: 'Orti e cenacoli' con prodotti studenti istituto agrario

Expo: 'Orti e cenacoli' con prodotti studenti istituto agrario

Cene nel chiostro Firenze firmate da chef

25 maggio, 13:10
ARTE: LOUVRE ATTRIBUISCE A MICHELANGELO CROCIFISSO DI LEGNO ARTE: LOUVRE ATTRIBUISCE A MICHELANGELO CROCIFISSO DI LEGNO

- FIRENZE- Dall'orto del Podere delle Cascine alla tavola imbandita nel cenacolo di Santo Spirito a Firenze: la frutta e la verdura coltivata dagli studenti dell'Istituto Agrario e affidata alle mani dello chef Filippo Saporito aprirà, mercoledì 27 maggio, la serie di sei cene del progetto Orti e Cenacoli, che rientra nel calendario Work'nFlorence #Expo2015Firenze, promosso e finanziato da Camera di Commercio di Firenze, realizzato da PromoFirenze, patrocinato da Expo2015 e dal Comune di Firenze, e al quale hanno partecipato Regione Toscana, gli enti locali e le associazioni di categoria del territorio.

L'appuntamento si aprirà con la visita delle opere del complesso, fra le quali il Crocifisso ligneo di Michelangelo e le Tre cene di Bernardino Poccetti. Quindi la cena nel chiostro di Santo Spirito: il piatto principale sarà una quaglia rivisitata secondo una ricetta appositamente preparata da Saporito. Quella di mercoledì 27 maggio sarà solo la prima di cene preparate da alcuni chef toscani, fra i quali Marco Stabile e Maria Probst, e dedicate ai temi di Expo2015 con l'obiettivo di promuovere i cenacoli monumentali cittadini e "tornare - spiegano gli organizzatori - all'idea di 'simplicitas' ispirata ai ricettari monastici degli ordini religiosi, alla ricerca di un ritorno all'essenzialità del cibo e del suo profondo valore simbolico".

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati