Percorso:ANSA > Terra&Gusto > Europa > Agricoltura: Ue e Bei facilitano accesso credito agricoltori

Agricoltura: Ue e Bei facilitano accesso credito agricoltori

Hogan, Stati membri diano meccanismi finanziari sviluppo rurale

23 marzo, 18:17
Commissione europea Commissione europea

Facilitare l'accesso al credito per agricoltori e altre attività economiche rurali: questo lo scopo del nuovo 'modello' di strumento finanziario messo a punto da Commissione europea e Banca europea degli investimenti, lanciato oggi a Bruxelles.

Toccherà poi a Stati membri e regioni adattare e impiegare questo modello per creare i propri strumenti finanziari, come fondi di garanzia o fondi rotativi, sostenuti dai soldi dei loro programmi di sviluppo rurale, per garantire i prestiti destinati a investimenti per migliorare performance, processi di trasformazione o il marketing delle attività agricole, favorire la nascita di start up o altri investimenti nel settore.

Secondo Phil Hogan, commissario europeo all'agricoltura, gli Stati membri "devono decidere di creare strumenti finanziari nei propri programmi di sviluppo rurale, a seconda dei propri bisogni" e con questo sistema "possono trasformare un euro di denaro pubblico in due, tre euro o anche di più di prestiti garantiti per aiutare i nostri agricoltori o altri imprenditori rurali per creare crescita e occupazione". Una possibilità poco sfruttata finora dalle autorità nazionali e locali, stando ai nuovi programmi di sviluppo rurale inviati a Bruxelles per il periodo 2014-2020.

"La necessità di investire nelle economie rurali Ue è enorme, mentre gli aiuti pubblici sono limitati da risorse finanziarie scarse" ha aggiunto il vice presidente della Bei, Wilhelm Molterer, convinto che "quello di cui c'è bisogno quindi è una maniera intelligente di usare i soldi pubblici, per attrarre investitori privati e sbloccare investimenti".  

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati