Percorso:ANSA > Terra&Gusto > Europa > Vino: agricoltori e coop in difesa domini web .vin e .wine

Vino: agricoltori e coop in difesa domini web .vin e .wine

Lettera organizzazioni agricole e coop Ue a Commissione europea

27 maggio, 16:54
Vino: agricoltori e coop in difesa domini web .vin e .wine Vino: agricoltori e coop in difesa domini web .vin e .wine

 BRUXELLES, - Lettera delle organizzazioni agricole e cooperative dell'Ue alla Commissione europea per chiedere - al pari della Confederazione dei viticoltori Ue - che "i prodotti europei i cui nomi sono tutelati dal sistema delle indicazioni geografiche, siano protetti dalle imitazioni anche in internet". L'iniziativa rientra nell'operazione che stanno portando avanti le istituzioni europee e i singoli governi interessati - in prima linea l'Italia - per trovare una soluzione alla questione della protezione dei prodotti di alta qualità nel processo di registrazione di nuovi nomi di dominio in internet - come ".vin" e ".wine" - da parte dell'organismo Usa incaricato della loro concessione, l'Icann.

Al centro del contenzioso due tesi contrapposte. Da un lato, quella di società totalmente estranee al settore ma che vogliono attribuirsi i nuovi domini web '.vin' e '.wine", per avere il diritto di declinarli in 'chianti.wine', 'champagne.vin' o altro e poi venderli al miglior offerente, che magari non ha nulla a che vedere con chi produce queste eccellenze.

Dall'altro, quella dei produttori di vini e del sistema di tutela europeo delle Indicazioni geografiche riconosciuto in diversi accordi bilaterali, ma non ancora a livello dell'Organizzazione mondiale per il commercio (Wto).

I tempi stringono. All'inizio di giugno scade la proroga di 60 giorni decisa dall'Icann per consentire, a chi detiene dei diritti sulle indicazioni geografiche e all'industria del vino, di trovare un accordo con i candidati all'acquisizione dei domini .vin e .wine", contro il rischio di frode e sfruttamento improprio dello loro denominazioni.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati