Percorso:ANSA > Terra&Gusto > Dolci Piaceri > Rustici o fashion, moderni o radical. Gli italiani davanti ai dolci

Rustici o fashion, moderni o radical. Gli italiani davanti ai dolci

Quadrato semiotico descrive atteggiamenti di consumo italiani

14 luglio, 16:35
Quadrato semiotico descrive atteggiamenti di consumo dei dolci degli italiani Quadrato semiotico descrive atteggiamenti di consumo dei dolci degli italiani

Fanatici del budino o del cupcake? Avvezzi alle mani in pasta o disponibili anche a proposte più industriali? Si chiama “Quadrato semiotico degli amanti dei dolci” il risultato dell’analisi che cameo Muu Muu, uno dei marchi dell’azienda alimentare leader nel settore budini, ha commissionato a Squadrati, istituto di ricerche di mercato. Uno studio volto a fornire una rappresentazione articolata e sintetica dell’approccio che gli italiani hanno nei confronti di dolci e dessert, a partire dalle conversazioni riportate nel web sul tema. In particolare, è stato analizzato quanto compare nel periodo che va dal 16 marzo al 16 giugno 2014, considerando nello specifico le principali piattaforme social - Twitter, blog e pagine pubbliche di Facebook.

Una ricerca di tipo qualitativo, che ha origine nelle espressioni spontaneamente contenute in rete, che delinea uno scenario in cui emergono atteggiamenti verso dolci e dessert ben definiti. Il risultato è un quadrato semiotico, i cui quattro poli sono stati definiti: rustici, moderni, radical e fashionisti.

I rustici rappresentano l’amore per la tradizione culinaria classica italiana: contrari a sperimentazioni e novità, prediligono i dolci preparati in casa che essi stessi tendono a preparare. Al contrario dei moderni, che non disdegnano preparati e dolci già pronti sul mercato: la comodità è tra i valori per loro più importanti, insieme al gusto che deve donare un momento di piacere.

Tra le espressioni comparse sul web che li caratterizzano, «La combo budino+divano» rende l’idea della loro appartenenza. I radical sono attenti alle tendenze salutiste, discutono di ingredienti e di origine dei prodotti, amano la ricerca e le sperimentazioni. Un dichiarazione apparsa nell’indagine cita: «Budini vegan a base di agar agar e tofu», a riprova del loro interesse per tutto ciò che è attento alla salute. Di contro, i fashionisti pongono una grande attenzione all’aspetto estetico del dolce: hanno un gusto molto americanizzato, sono attratti dalle novità e hanno un approccio al dolce che tiene conto di quanto sia di moda al momento. Quattro mondi che rispecchiano quattro tipologie di consumatore ben differenti.

«Abbiamo commissionato questa ricerca per capire meglio come stanno evolvendo i gusti dei consumatori e quali sono le passioni degli amanti del web. Scoprire quali sono le tendenze più attuali ci aiuta a indirizzare al meglio la nostra innovazione» conclude Fabrizio Piccardi, Executive Marketing Manager Chilled di Cameo.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati