Percorso:ANSA > Terra&Gusto > Distribuzione > Cia-Conad; fatturato 2014 1,2 mld,punta 1,4 in 2015

Cia-Conad; fatturato 2014 1,2 mld,punta 1,4 in 2015

13 maggio, 13:48
Cia-Conad; fatturato 2014 1,2 mld,punta 1,4 in 2015 Cia-Conad; fatturato 2014 1,2 mld,punta 1,4 in 2015

 - FORLI' - Un fatturato, generato da vendite nei negozi, pari a 1,26 miliardi di euro nel 2014 con la previsione di portare il dato del 2015 a quota 1,45 miliardi. È quanto emerge dal piano di sviluppo che Cia-Conad, Commercianti Indipendenti Associati, presenterà all'assemblea dei soci in programma domani alla Fiera di Forlì.

La cooperativa di dettaglianti del sistema Conad presidia i territori di Romagna, nelle province di Forlì-Cesena, Ravenna, Rimini e la Repubblica di San Marino; Marche, nelle province di Pesaro-Urbino e Ancona; Friuli Venezia Giulia e Veneto nelle province di Padova, Treviso, Venezia, Trieste, Pordenone e Gorizia e la provincia di Ferrara con oltre 200 punti vendita.

Nel dettaglio, spiega una nota del gruppo, la cooperativa dà lavoro a oltre 6.400 soci e dipendenti, i negozi associati sono 236 per una superficie di vendita complessiva pari a 165.000 metri quadri e un patrimonio di 583 milioni di euro: la rete è suddivisa fra tre ipermercati a Treviso, Rimini e Forlì; 33 superstore, 72 supermercati Conad e 128 negozi di vicinato City.

Nel 2014 sono stati 60 i milioni di scontrini battuti per una quota di mercato complessiva che nell'area storica della Romagna (Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini) è vicina al 30%, con punte oltre il 40% nel canale supermercati.

Quanto alle strategie, osserva l'amministratore delegato di Cia-Conad, Luca Panzavolta, "quello che abbiamo di fronte è un consumatore più 'razionale' he fa meno scorte e sceglie una convenienza quotidiana, non più esclusivamente in base alle promozioni. Per questo abbiamo abbassato i prezzi in modo continuativo da novembre 2013, anche attraverso operazioni commerciali". In particolare, dopo un 2014 stabile in termini di valori assoluti (-0,4% il dato della rete corrente), il primo quadrimestre 2015 segna un +7%. Il bilancio 2014 riconosce ai soci circa 27 milioni di euro sotto forma di premi, sconti, dividendi e ristorni. Da novembre 2014 a marzo 2015 sono entrati a regime i 32 negozi ex Billa acquisiti a Treviso, Padova, Venezia, Belluno, Rovigo, Trieste e Udine: l'acquisizione dei Billa ha comportato un investimento complessivo di circa 30 milioni di euro e il mantenimento di 830 posti di lavoro.

Quanto alla responsabilità sociale, nel 2014 sono stati elargiti tra rete e cooperativa circa 2 milioni a sostegno di progetti di tutela della salute, promozione sociale e sportiva.

(ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati