Percorso:ANSA > Terra&Gusto > Dal Mare > Pesca: Commissione Ue, ancora troppe catture in Mediterraneo

Pesca: Commissione Ue, ancora troppe catture in Mediterraneo

Vella, salute mari Nord mostra che gestione sostenibile è possib

02 giugno, 17:26
(ANSA) - BRUXELLES, 02 GIU - Il Mar Mediterraneo continua a soffrire del "grave problema dell'eccesso di pesca". A ribadire l'allarme è la Commissione europea, nel momento in cui tira le fila sugli ultimi dati scientifici a disposizione sulla salute dei suoi mari, da Nord a Sud, e lancia una consultazione sui prossimi piani di pesca del 2016 in Atlantico, Mare del Nord e Baltico. Mentre però Mare del Nord e Baltico fanno progressi, con oltre il 50% degli stock con catture a livello sostenibile nel 2014 (contro il 14% del 2009), la situazione del Mediterraneo è ancora negativa. Il 93% degli stock valutati non viene pescato in maniera sostenibile nel Mare Nostrum, riferisce Bruxelles.

Di qui l'appello del commissario Ue agli affari marittimi, Karmenu Vella, secondo cui "il successo visibile nella pesca al Nord prova che una gestione sostenibile è possibile" e nel caso del Mediterraneo "i nostri sforzi vanno aumentati". "Dobbiamo sviluppare piani di gestione dell'Unione e piani regionali più efficaci" ha detto Vella, convinto che "solo quando affronteremo la situazione nei nostri Stati membri, acquisteremo la credibilità necessaria per cominciare a discutere con i nostri partner nel Mediterraneo". (ANSA)
© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati