Percorso:ANSA > Terra&Gusto > Dal Mare > Peschereccio affonda a Civitanova Marche, 2 morti e dispersi

Peschereccio affonda a Civitanova Marche, 2 morti e dispersi

La nave raccoglie cozze per conto della Euromitili

02 aprile, 12:53
Affonda peschereccio: fra ipotesi uno spostamento del carico Affonda peschereccio: fra ipotesi uno spostamento del carico

CIVITANOVA MARCHE - Due persone sono morte nel naufragio di un peschereccio affondato al largo di Civitanova Marche. Due i dispersi. La motonave, che prelevava cozze in impianti di miticoltura, era iscritta al Compartimento marittimo di Rodi Garganico. Sono Michele Fini, 25 anni, di San Giovanni Rotondo (Foggia), e Giorgio Toma Viorel, 19 anni, romeno, le due vittime del naufragio del peschereccio 'Sparviero'. Romeni anche i due dispersi, Maroga Costeli, 35 anni, e Simion Vasile, 39. Sono invece salvi e illesi Leonardo Coccia, 23 anni e Aldo Leo, 37, residenti a Cagnano Varano (Foggia).

Il peschereccio, specializzato nel prelievo di mitili da impianti di coltura in mare, e affondato circa due miglia al largo di Civitanova Marche, nel tratto fra la cittadina maceratese e Porto Sant'Elpidio, potrebbe essere naufragato per uno spostamento del carico o di materiale pesante a bordo: ad esempio le assi di legno su cui vengono depositati i sacchi di cozze. E' l'ipotesi prevalente al centro degli accertamenti della Guardia costiera e della procura. Nel tratto di mare fra Civitanova Marche e Porto Sant'Elpidio operano 4 motovedette della Guardia costiera e i sommozzatori del Nucleo subacqueo di San Benedetto del Tronto. Sorvolano l'area un aereo della Guardia costiera e un elicottero dei vigili del fuoco.

Lo 'Sparviero' è un motopesca a due motori, lungo 16 metri per 16 tonnellate di stazza lorda, costruito nel 1997 e iscritto al Compartimento marittimo di Rodi Garganico. La nave raccoglie cozze per conto della Euromitili di Cagnano Varano (Foggia).Il vice ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Riccardo Nencini ha contattato telefonicamente il Contrammiraglio della Capitaneria di Porto di Ancona, Francesco Saverio Ferrara, ''per avere ricognizione e acquisire informazioni sulle dinamiche dell'incidente che ha coinvolto il peschereccio affondato stamane alle prime ore dell'alba a largo di Civitanova Marche''. E' quanto si legge in un comunicato del ministero. Nencini ha chiesto di essere informato tempestivamente sul prosieguo delle operazioni di soccorso e ricerca dei dispersi e ha espresso ''solidarietà e vicinanza personale e a nome del Governo alle famiglie dei membri dell'equipaggio deceduti''.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati