Percorso:ANSA > Terra&Gusto > Dal Mare > Pesca Baltico, primo accorso su base riforma settore

Pesca Baltico, primo accorso su base riforma settore

Presidente Ue Martina ha ottenuto l'unanimità degli Stati membri

15 ottobre, 14:09
Sette foche grigie liberate nel Mar Baltico Sette foche grigie liberate nel Mar Baltico

- BRUXELLES - Il presidente Ue e ministro per le Politiche della pesca e dell'agricoltura, Maurizio Martina, é riuscito a raggiungere un accordo all'unanimità,  a Lussemburgo, sulle quote di pesca per il Mar Baltico. Si tratta della prima decisione Ue presa sulla base delle nuove norme scaturite dalla riforma della Politica comune della pesca e che servirà da riferimento per altre pescherie.

Per raggiungere l'intesa - spiegano fonti italiane - si é dovuto tener conto in primo luogo del divieto dei rigetti in mare: infatti, se prima venivano fissate le possibilità di sbarco del pesce, ora si deve indicare il pesce catturato oltre a quello che prima veniva rigettato in mare. E' stato un esercizio scientifico del tutto innovativo - precisano - a cui si é aggiunto il criterio guida della nuova riforma, ossia il 'Rendimento massimo sostenibile', per il quale é stato chiesto un parere scientifico su ogni stock pescato. Nonostante queste difficoltà, e altri problemi specifici per il merluzzo, la presidenza italiana é riuscita a mettere tutti d'accordo.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati