Percorso:ANSA > Terra&Gusto > Dal Mare > Ue ferma guerra aringhe con Faroe

Ue ferma guerra aringhe con Faroe

Riapre import e porti dal 20 ma 40mila tonn quota non definitiva

19 agosto, 10:49
Pesca: Ue ferma guerra aringhe con Faroe, riapre import Pesca: Ue ferma guerra aringhe con Faroe, riapre import

L'Ue sotterra l'ascia della guerra delle aringhe con le Isole Faroe, e da mercoledì 20 riaprirà le importazioni e i suoi porti a pesci e navi del piccolo arcipelago del Nord.

La decisione annunciata dalla Commissione Ue fa seguito all'intesa di compromesso raggiunta a giugno, in cui le Faroe si sono impegnate a rispettare una quota di 40mila tonnellate di aringhe per il 2014.

Il blocco era stato imposto da Bruxelles un anno fa, per protestare contro la pesca intensiva delle Faroe che metteva a rischio gli stock. La riapertura del mercato e dei porti europei, però, non vuol dire, ha tenuto a sottolineare la Commissione Ue, che questo sia un "tacito accordo" su quota 40mila come quella ritenuta "legittima" per le Faroe, ma solo che questa "non mette più in pericolo" la sopravvivenza degli stock.

L'ultima parola sulla quantità di aringhe che l'arcipelago che 'batte' bandiera danese avrà il diritto di pescare verrà dalle consultazioni, previste per l'autunno, tra Norvegia, Russia e Islanda, oltre a Ue e Faroe, sull'equo sfruttamento delle risorse ittiche nella zona.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati