Percorso:ANSA > Terra&Gusto > Business > Granarolo e Coldiretti in Centrale del latte di Brescia

Granarolo e Coldiretti in Centrale del latte di Brescia

Attraverso una partnership paritetica

29 maggio, 12:37
(ANSA) - BOLOGNA, 29 MAG - Granarolo e Coldiretti hanno siglato una partnership attraverso cui raggiungeranno una quota complessiva pari al 12,65% del capitale sociale di Centrale del Latte di Brescia. L'annuncio in occasione della conferenza stampa ad Expo 2015 per la Festa del Latte, che vede tra gli altri la presenza del Ministro Maurizio Martina. L'operazione avverrà attraverso un aumento del capitale sociale di 2 milioni di euro - interamente sottoscritto da Granarolo - di Coldiretti Brescia HC Srl, società attualmente controllata al 100% da Coldiretti e che detiene il 12,65% di Cl Brescia.

Alla fine della operazione Granarolo e Coldiretti controlleranno con quote paritetiche del 50% ciascuna, il capitale sociale di Coldiretti Brescia HC Srl che cambierà ragione sociale e si chiamerà Filab, Filiera Latte Brescia.

La partnership Coldiretti e Granarolo "ha l'obiettivo di rilevare una partecipazione qualificata del capitale sociale di Cl Brescia".

Al completamento dell'operazione Granarolo e Coldiretti, insieme a Bim (Consorzio Comuni bacino imbrifero montano di Valle Camonica-Breno) e a Latte Brescia Soc. Coop. Agricola, controlleranno una quota del 24,37% di Cl Brescia, diventando il secondo azionista dopo il Comune di Brescia. L'operazione mira a "salvaguardare le eccellenze territoriali della regione a maggior vocazione agro-allevatoriale del Paese valorizzandone le produzioni locali di latte fresco di alta qualità in particolare a seguito della fine del sistema comunitario delle quote latte, in linea con il piano strategico del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali".

(SEGUE).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati