Percorso:ANSA > Terra&Gusto > Vino > Don Giovanni, Prosecco e grappa di Prosecco omaggio a Mozart

Don Giovanni, Prosecco e grappa di Prosecco omaggio a Mozart

Tra antenati storica distilleria Conegliano librettista 3 opere

15 febbraio, 18:59
DON GIOVANNI ALLA SCALA DON GIOVANNI ALLA SCALA

CONEGLIANO VENETO - A Sanremo giorni di Festival della Canzone, a Conegliano Veneto il prosecco e la grappa da monotivigno Prosecco legati a Mozart. Ha in etichetta una delle grandi opere di Mozart, il 'Don Giovanni', il prosecco della storica distilleria Andrea da Ponte a testimoniare le origini della famiglia di produttori, una ''impresa storica d'Italia'' riconosciuta dalla camera di commercio trevigiana e unica in Italia a dare il nome a un metodo di distillazione ancora attuale, come sottolinea il presidente e amministratore unico della Andrea da Ponte Spa, Francesco Fabris.

Un'azienda, fondata nel 1892, sempre fortemente intrecciata al mondo dell'arte e delle melodie liriche. Nella stirpe dei fondatori Lorenzo Da Ponte che, con lo pseudonimo di Emanuele Conegliano, e' stato poeta, letterato, docente di letteratura italiana al King's College di New York (oggi Columbia University) e soprattutto il librettista di tre grandi opere di Mozart: Le nozze di Figaro (1786), Don Giovanni (1787) in collaborazione con Giacomo Casanova, e Cosi' fan tutte (1790).Una figura di spicco tale da essere uno dei primi e pochi italiani a divenire cittadino degli Stati Uniti d'America ricevere, nel 1838, funerali di stato.

Continuando a distillare con il metodo 'Matteo Da Ponte, la distilleria artigianale di Conegliano Veneto continua a far tesoro dell'innovazione e design, ed e' stata tra i pionieri delle energie rinnovabili, prima a biomasse e poi col fotovoltaico con moderne tecnologie sostenibili per la depurazione delle acque e il taglio agli sprechi. ''Una impresa storica che sa guardare al futuro'' conclude Fabris.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati