Ebola: accertamenti su un'infermiera italiana in Turchia

La donna ha 23 anni. In Sierra Leone positivo ai test del virus anche un britannico

 

Il Consolato italiano a Istanbul segue "con attenzione" il caso della giovane italiana ricoverata ieri nella città turca dopo essersi sentita male a bordo di un aereo proveniente dalla Nigeria, con sintomi simili a quelli dell'Ebola. Lo si apprende alla Farnesina. La donna di 23 anni proveniva dal Ciad con uno scalo aereo a Kano dove però non è scesa a terra. Sono in corso gli accertamenti medici. Prima della sua partenza le era stata diagnosticata la malaria.

Contagiato un britannico in Sierra Leone
Un cittadino britannico che vive in Sierra Leone è risultato positivo ai test per il virus dell'Ebola. Lo rendono noto le autorita' sanitarie nel Regno Unito. Il ministero britannico della Salute fa sapere che la situazione e' al vaglio dei medici ''per assicurare le cure adeguate''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA