12 agosto, 11:12 Primopiano

A Pompei spunta il tesoro della fattucchiera

Ambre e pietre preziose ma anche amuleti di ogni tipo

© ANSA
Ambre , vetri e altre gemme. appartenevano a una collana FOTO ANSA CESARE ABBATE © Ansa

Morbide ambre, lucidi cristalli, ametiste. Ma anche bottoni in osso, delicate fayence, scarabei dell'oriente. A Pompei, negli scavi ancora in corso nella Regio V, la Casa col Giardino restituisce un nuovo strabiliante tesoro, di nome e di fatto: i resti di uno scrigno in legno e metallo pieno di oggetti femminili, specchi, collane. Ma soprattutto tantissimi amuleti, dalle bamboline alle campanelle, una spiga di grano, un piccolo teschio, falli, pugni chiusi. Decine di portafortuna accanto ad altri oggetti ai quali si attribuiva il potere di scacciare la malasorte, sottolinea all'ANSA Massimo Osanna l'archeologo direttore del Parco. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Tutte le foto