04 marzo, 10:37 Primopiano

Primarie Pd, cartoline dai seggi: ciambelle, cani e Vespa. E c'è anche Teresa, classe 1915

© ANSA
Matteo Renzi si reca a votare in Vespa © Ansa

Code ai gazebo del Pd per la scelta del nuovo leader. A Roma Calenda fa lo scrutatore e manda due ciambelle fritte a Gentiloni, Renzi a Firenze va a votare in Vespa, Martina scherza ed evoca Totò nel suo appello vocale: 'Vota Antonio! Vota Antonio!'.

E c'è anche la signora Teresa P., classe 1915.  "Sono di nuovo qui, buon lavoro a tutti": così ha salutato i volontari che stamani hanno aperto il seggio delle primarie del Pd a Carcare (Savona). La signora, 104 anni, di buon'ora si è presentata al presidente del seggio Rodolfo Mirri con la sua carta d'identità e i due euro richiesti, ha espresso la sua preferenza per il nuovo segretario nazionale del Partito Democratico, ha salutato tutti e se ne è andata. 

Anche il mondo dello spettacolo in coda nella Capitale: il 'romanissimo' Gigi Proietti ha votato al seggio sulla Cassia. Toscano d'origine ma evidentemente votante a Roma Roberto Benigni, che invece è stato visto in fila nel rione di Testaccio

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Tutte le foto